Scopri come William Kentridge sta trasformando le pareti del Lungotevere.

 

131225872-b6e88c10-6850-43af-8389-6e7629afc0c1

 

Aperto il cantiere di “Triumphs and laments” sul lungotevere. L’opera lunga 550 metri prende finalmente il via. Dopo anni di rinvii e polemiche, l’artista sudafricano William Kentridge ha iniziato a lavorare alla prima delle ottanta immagini alte 10 metri, che ricostruiranno la storia di Roma sul muraglione destro del Tevere tra Ponte Mazzini e Ponte Sisto. La tecnica utilizzata è simile a quella dello stencil, ma con l’utilizzo dell’idropulitrice al posto della vernice. Infatti, rimuovendo la patina biologica accumulatasi negli anni sul travertino bianco, i disegni emergeranno come ombre. Un’opera destinata a scomparire nel tempo naturalmente, quando gli agenti atmosferici e lo smog ricopriranno il muro ripulito, cancellando le immagini.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: